Camerun – Formazione degli agenti comunitari nelle zone di intervento del progetto

Da febbraio 2019, INTERSOS realizza il progetto intitolato “Protezione dell’infanzia e delle donne nell’Estremo Nord del Camerun”, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. L’iniziativa mira al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni sfollate nelle regioni dell’estremo nord del Camerun attraverso delle attività di prevenzione e di risposta alle violenze di genere – VBG e agli abusi nei confronti dei minori. Le località di intervento sono 9 villaggi nei tre dipartimenti del Logone et Chari, Mayo Sava e Mayo Tsanaga.
Il 2 e 3 maggio scorsi si sono tenute delle sessioni formative rivolte agli agenti comunitari e alle autorità locali dei tre dipartimenti. L’obiettivo principale di queste sessioni era quello di rafforzare le conoscenze dei partecipanti sui diritti dei minori e delle donne, sugli elementi che favoriscono le violenze di genere, sulle conseguenze che questo tipo di violenza può avere sulla vita delle vittime e sugli elementi e fattori di prevenzione. Un modulo è stato anche destinato ad un’illustrazione delle attitudini da adottare in caso di abusi nei confronti dei minori.
La formazione è stata anche l’occasione per illustrare nel dettaglio le attività del progetto alle autorità e agli agenti comunitari, cosa che risulta particolarmente importante per l’accettazione dell’intervento da parte delle comunità locali di accoglienza.

Posted in .