Il Comitato Congiunto approva due iniziative per il Sudan: lotta alla malnutrizione e resilienza

Due nuove iniziative approvate all' ultimo Comitato Congiunto del 29 marzo 2019:

SUDAN - MAYO UP - RESILIENZA DELLE POPOLAZIONI VULNERABILI DELLE OPEN AREAS DI MAYO del valore di 2.6 M Euro - di cui 1 M Euro affidati a OSC italiane - volta a contribuire al miglioramento  delle condizioni di vita delle comunità migranti, ospitanti e sfollate presenti a Mayo, il quartiere più povero di Khartoum.

Le attività di progetto si imperniano su tre pilastri:

  • Miglioramento dei servizi di base: idrici, salute, nutrizione housing, educazione secondo l’approccio d’intervento slum upgrading;
  • Tutela dei diritti, protezione dei gruppi vulnerabili e inclusione sociale ed economica dei giovani;
  • Miglioramento delle procedure di birth registration, al fine di monitorare la popolazione, in funzione di prevenzione e contrasto del fenomeno migratorio – con particolare riferimento alla tratta di essere umani. Ciò verrà fatto in collaborazione con la Sudan Disarmament Demobilization and Reintegration Commission (SDDRC).

LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE NELLO STATO DI KASSALA  del valore di 2.450 M Euro volta a intervenire su un tema che rappresenta da diversi decenni una grande sfida per il Sudan: la malnutrizione.  Circa 2,3 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni soffrono di malnutrizione acuta ogni anno; 200.000 donne in gravidanza e in allattamento (PLW) sono denutrite ogni anno, mentre la prevalenza dei bambini sottopeso alla nascita è del 32,3%.

L’iniziativa  permetterà di intervenire sui due livelli:

  • Centrale - assistenza tecnica a supporto delle istituzioni governative di Khartoum per la definizione di politiche e strategie;
  • Periferico – Stato di Kassala a livello comunitario per intervenire sulle cause primarie della malnutrizione.

Posted in .