Sudan, AID 11127 – Protezione integrata dell’infanzia in favore di bambini abbandonati e minori non accompagnati nello Stato di Khartoum e negli Stati dell’Est – UNICEF

Dove Stato del Red Sea
Durata 12 mesi
Partners National Council for Chid Welfare (NCCW),
State Child Councils Welfare in Red Sea State, Khartoum,
Federal Ministry of Social Welfare (FMoSW),
State Ministry of Social Welfare,
Ministry of Education (MoE),
Ministry of Interior/ The National Mechanism of Family and Child protection
Units (FCPUs) in Red Sea State, Khartoum,
Ministry of Justice,
NGOs.
Canale Multilaterale
Realizzato da UNICEF
Fondi 1.000.000,00 Euro

Contesto
Il Sudan si trova ad affrontare due principali sfide: a) conflitti armati che provocano un alto numero di sfollati tra la popolazione e b) condizioni socio-culturali e climatiche che determinano insicurezza alimentare e malnutrizione. I minori rappresentano il gruppo più vulnerabile poiché maggiormente esposti a povertà, marginalità sociale, abusi e violazione dei propri diritti. Più di 2.2 milioni di bambini soffrono di acuta malnutrizione e 11 milioni di bambini vivono in condizioni  precarie.
Bambine e ragazze subiscono fenomeni diffusi di violenza di genere e sono vittime di pratiche tradizionali nocive tra cui i matrimoni precoci e le mutilazioni Genitali Femminili (87%).

Obiettivo generale
Maggior numero di bambini protetti da violenze e abusi e che beneficiano di un migliorato sistema di prevenzione negli Stati di Khartoum e Red Sea.

Obiettivo specifico
a) Rafforzare i meccanismi di protezione dell’infanzia in favore di minori migranti non accompagnati esposti ai rischi connessi al fenomeno migratorio e al traffico di esseri umani
b) Migliorare le condizioni di vita dei bambini abbandonati, con particolare attenzione ai bambini con disabilita’ dell'istituto Mygoma e rafforzare il sistema di presa in carico nelle località’ di Khartoum, Port Sudan e Tokar

Beneficiari
250 bambini abbandonati di cui 50 disabili e 500 IDPs.

Risultati e attività

  • Le condizioni di vita dei minori vulnerabili non accompagnati e appartenenti alle comunità ospitanti risultano migliorate attraverso il rafforzamento dei servizi di protezione dell’infanzia e la promozione di servizi formativi e informativi adeguati.
  • Le condizioni di vita dei bambini abbandonati risultano migliorate attraverso il sostegno al programma di de-istituzionalizzazione e presa in carico Alternative Family Care System e il rafforzamento dei servizi di assistenza di base nell'istituto Maygoma.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Posted in .