29 settembre 2018: Avvio del primo MBA sull’ imprenditoria ad alto impatto sociale a Khartoum

Il 29 settembre scorso a Khartoum, presso l’Università sudanese per le scienze mediche e tecnologiche - USMT, si e’ svolta la cerimonia di lancio del primo MBA italo-sudanese in Global Entrepreneurship, volto a formare giovani imprenditori africani all'amministrazione e gestione di impresa con particolare attitudine allo sviluppo sociale e alla solidarietà. L’iniziativa, oltre all'università sudanese UMST conta con la partecipazione della Fondazione E4Impact dell’Università Cattolica di Milano - ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società), dell’Agenzia italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo, ed e’ cofinanziato da imprese italiane come VueTel, Ascot, Leonardo-Selex, e sudanesi come Capital Radio 91.6.
Key note speaker all’ evento e’ stato il Vice Ministro dell’Industria e del Commercio sudanese, Abdelrahman Youssif, profondamente grato alle istituzioni italiane per una iniziativa unica nel suo genere e mai realizzata in Sudan prima d’ora.

L’obiettivo principale del MBA - che durerà un anno e si svolgerà tra Khartoum e Milano - e’ sostenere una cultura dell’imprenditorialità in grado di portare sviluppo attraverso una grande alleanza mirata a sviluppare con servizi di formazione, di incubazione d’impresa e di coaching una nuova generazione di imprenditori a forte valenza sociale.

Il corso prevede l'assegnazione di 6 borse di studio a giovani imprenditrici donne, provenienti - preferibilmente - dagli Stati d'intervento della Cooperazione: Gedaref, Kassala e Red Sea. Le borse rientrano nel programma TADMEEN che prevede per la promozione e l’inclusione sociale di donne e gruppi maggiormente marginalizzati in linea con l’obiettivo 8 del Millennio che incoraggia una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti.

Posted in fotonotizia.